logo
m1 m4


ANNUARIO FILOSOFICO

N. 32 (2016)

Giovanni Sgro’

«Ciò che è razionale diventa reale e ciò che è reale diventa razionale.»
Per una rilettura dell’identità hegeliana di razionale e reale


PP. 96-121

1. La «leggenda particolarmente tenace dello Hegel reazionario», p. 96; 2. La verace realtà effettuale non è «niente di irrazionale», p. 101; 3. Il carattere dinamico dell’identità di razionale e reale, p. 112; 4. La “causa principalìsima del giro radical”, p. 117.

Abstract

In this study I aim to outline, on the basis of the historical-philological acquisitions of the Hegel-Forschung, the replies and clarifications that Hegel himself provided his first critics regarding the thesis of the identity of rational and real, and the logical-ontological status of the true actual reality (§ 2). Using a synergistic reading of the Outlines of the Philosophy of Right and of the Lessons (§ 3), I will highlight those democratic and progressive elements of the Hegelian philosophy, based on which the Young Hegelians will draw then the image of a Hegel secretly and intimately revolutionary (§ 4)
.

Keywords: Hegel, Actuality, Reason, State, Young Hegelians.



 

L. Pareyson  |  Home  |  Presentazione  |  Lo statuto  |  Attività in corso  |  Archivio attività
Pubblicazioni  |  Annuario Filosofico  |  Links  |  Come raggiungerci
Scuola di Alta Formazione Filosofica